Azioni sul documento
logo museo napolibeniculturali
immagine
Sala IV
Clicca sull'immagine per ingrandire

Sala IV

La perizia raggiunta dalle locali botteghe di artigiani specializzati si esprime nell’ampia circolazione delle produzioni, a conferma del ruolo economico e culturale egemonico raggiunto da Canosa nella seconda metà del IV secolo a.C. A partire da questo periodo, come negli altri principali centri della Daunia, si realizzano tombe monumentali “a camera”, spesso munite di più celle, destinate ad accogliere l’intero gruppo familiare. La solidità economica del ceto aristocratico si riflette nella profusione di vasi nei corredi funerari.
Accanto all’importazione ed imitazione di prodotti greci e italioti, come le ceramiche a vernice nera, a figure rosse, insieme alla ceramica sovraddipinta monocroma e policroma si sviluppano nuove tradizioni di fabbrica canosina, di esclusivo uso funerario, nelle quali si contraddistinguono la ceramica “dorata”, ad imitazione di prototipi in metalli preziosi, e quella listata.

Ulteriori informazioni
Bibliografia:


« ottobre 2017 »
do lu ma me gi ve sa
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
 

Comunità Europea Interreg Italia-Albania Regione Puglia Ministria e turizmit, kultures, rinise dhe sporteve Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia Tecnopolis Novus Ortus

Questo sito è conforme ai seguenti standard:

Sezione 508 WCAG
XHTML valido CSS valido
Consultabile con qualsiasi browser