Azioni sul documento
logo museo napolibeniculturali

Sezioni

reperto 53I materiali del Museo Civico di Canosa sono stati acquisiti mediante donazioni, sequestri e recuperi occasionali e provengono solo in minima parte da scavi regolari. A sottolineare le tangibili testimonianze di queste modalità di acquisizione apre la mostra l’askos acromo con il cartellino ingiallito che riporta il nome del donatore. In assenza di riferimenti topografici e contesti di provenienza, il percorso espositivo, superando il concetto di mera sequenza di bei vasi, ha tentato di ricostruire, attraverso le produzioni specificamente canosine, gli aspetti culturali della opulenta città daunia. Il percorso espositivo ha inizio al I piano con la sezione dauna e si snoda tra la Sala I e la Sala VII. La visita prosegue al pian terreno con la sezione romana della quale è attualmente allestita solo una selezione di epigrafi.  Per poter apprezzare parte del Lapidario si consiglia una passeggiata nella villa Comunale della città e nei giardini degli ipogei Lagrasta. Si offre in questa sede una selezione dei reperti.

« ottobre 2017 »
do lu ma me gi ve sa
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
 

Comunità Europea Interreg Italia-Albania Regione Puglia Ministria e turizmit, kultures, rinise dhe sporteve Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia Tecnopolis Novus Ortus

Questo sito è conforme ai seguenti standard:

Sezione 508 WCAG
XHTML valido CSS valido
Consultabile con qualsiasi browser